LA SETTIMANA BIANCA

Il ragionier Maurizio Piergallini, avendo ottenuto dalla direzione della propria ditta romana una settimana da trascorrere sulla neve per tutto il personale subalterno, al mattino della partenza si preoccupa di svegliare i colleghi che raggiungono puntuali il treno mentre lui, avendo sbagliato convoglio, va a cercare la neve verso Napoli. Comunque, giunti tutti a Sansicario, la stazione invernale fissata, i diversi uomini della compagnia non si preoccupano tanto degli sci, quanto della conquista della signorina Angela Marconcini, la bella del gruppo. A parte le difficoltà di concorrenza all’interno del gruppo, Piergallini, Enzo Ercolani, Giulio Cesare e Tarcisi trovano rivali in Bruno Bartocci, padrone di una comoda baita del posto, nonché in Fabio, il maestro di sci che ha dalla sua la gioventù e il facile ascendente delle sue prestazioni sportive. Inoltre, alcuni dei suddetti “galletti” debbono superare la vigile barriera della rispettive gelose mogli. Tutto sommato, quasi tutti ripiegano su Orchidea, la servetta che accorre seminuda allo squillare dei campanelli delle camere; poi, quando le conquiste non riescono, tutti si divertono nel combinare scherzi da caserma al povero cav. Pasquarelli, più cieco di una talpa.

Link Imdb I Link Youtube
Lingua:

Titolo originale: La Settimana Bianca
Anno: 1980  I  Paese: Italia
Regia: Mariano Laurenti
Attori: Anna Maria RizzoliGianfranco D’AngeloEnzo Cannavale

Un film di cui le origini si perdono nella mente di coloro a cui gli frega qualcosa. Diciamo quello che va detto. Questo è un film di merda ma divertentissimo che consiglio assolutamente di vedere. Tutti i personaggi super esagerati della commedia sexy all’italiana ci sono. Gli estremisti sono uniti in questo film. Ci sono Gianfranco D’Angelo, Bombolo ed Enzo Cannavale. Perchè estremisti? Perchè i membri del terzetto sono sempre stati personaggi un po’ secondari a vantaggio dei vari Vitali, Banfi e Boldi. Per farsi notare questi attori dovevano cercare di ovviare esagerando la pantomima, chi più, chi meno. Bombolo in primis con quella faccia che parla da sola, emettendo versi e parlando solo in slang romanesco. D’Angelo, fine critico e pensatore ma il suo mestiere lo sapeva fare con una mimica facciale straordinaria. Cannavale, la vecchia scuola e l’arte della sua cultura teatrale napoletana. C’è Carmen Russo e c’è Jimmy il fenomeno travestito da donna, non so se mi spiego! E poi si, ci sono vari culi. Altro non c’è da dire perchè un film così l’avete già visto decine di volte. Il canovaccio è sempre quello della commedia degli equivoci e della satira alla società patriarcale e maschilista quando i maschi fanno ridere i polli. Questo film risale al 1980, un pelo più avanti del decennio d’oro delle risate sexy che sono chiaramente gli anni ’70. In questo decennio invece (gli anni ’80) ci sarà un take over da parte dei vari De Sica, Boldi e Calà. Saranno i fratelli Vanzina a dare ufficialmente il via con Vacanze di Natale, prodotto appena tre anni dopo questa commedia sulle vacanze invernali intitolata La Settimana Bianca. L’avranno visto? Chi se ne frega, guardiamoci i culi.

Scritto da Il Guardiano dello Zoo


Altri film che ti potrebbero interessare: