DEADLY OUTLAW: REKKA

Due fazioni yakuza da sempre in conflitto decidono di eliminare i reciproci boss anziani per fare spazio alla nuova generazione di capi, il tutto con il benestare di una terza organizzazione che con un bel rubamazzo si annetterebbe poi il controllo dei due clan. In mezzo a questo losco gioco ci finisce, un po’ come pedina un po’ come pallina impazzita, Kunisada (Riki Takeuchi), un rozzo yakuza vecchio stile che non è assolutamente disposto a scendere a compromessi con nessuno. Questa è la sua debolezza perchè proprio questo suo carattere visto come “ingenuo” viene sfruttato per muoverlo come una marionetta. Ma quando la marionetta capisce il trucco non ce n’è per nessuno e in questo caso succede che Kunisada si armi di bazooka e cerchi vendetta con la sua jeep e il suo compagno di avventure.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:  SUB 
Sottotitoli a cura di Fuckarolla

Titolo originale: Jitsuroku Ando Noboru Kyodo-den: Rekka
Anno: 2002 I Paese: Giappone
Regia: Takashi Miike
Attori: Riki TakeuchiRyôsuke MikiKen’ichi Endô
 

Deadly Outlaw Rekka è uno yakuza movie in puro stile Miike turboscatenato, dove una situazione drammatica e complicata viene sopraffatta improvvisamente dall’ assurdo più sfrenato con la libertà che una tempo solamente i manga si potevano permettere. E’ cosa ormai assodata che la collaborazione tra Miike e Riki “cane pazzo” Takeuchi è sinonimo di garanzia in quanto violenza cieca e senza una soluzione che non sia la devastazione totale, lo abbiamo visto nella trilogia di Dead or Alive, nella saga di Tokyo Mafia e in altri episodi come il nichilista Yakuza Demon. Qui Takeuchi  sfida sè stesso in un’ inerpretazione che compete addirittura con il Joe Pesci di Quei Bravi Ragazzi. La trama onestamente è pari pari ad Agitator, tanto da avvertire una sensazione di remake esagitato del capolavoro dello stesso Miike, lo sviluppo è un po’ più in stile manga come dicevo prima  risultando così più leggero e meno complicato da seguire. C’ ‘è spazio addirittura per il romanticismo rimasto solamente accennato con Agitator che qui invece è sfruttato immagino per beceri fini populisti o semplicemente per rimanere fedeli alla tradizione del film yakuza dove la donna è spesso un elemento imprescindibile. La prova di recitazione di Takeuchi è massima, l’ attore è in piena forma e regala contrizioni facciali uniche! Non dimentichiamoci la rosa di attori blasonati che compaiono in questo film, nomi come Sonny Chiba, Ken’ichi EndôTetsurô Tanba e Kazuya Nakayama. Esagerato, dinamico e spaccattutto. Da vedere assolutamente. Uno dei miei preferiti di sempre di Miike. La colonna sonora è da paura!

Scritto da Il Guardiano dello Zoo


Altri film che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *