COP GAME – GIOCHI DI POLIZIOTTO

Trama: Indagando a Saigon sull’omicidio di un paio di militari Usa, due poliziotti apprendono da un ufficiale, Kasler, che gli uccisi erano stati testimoni di una strage di civili vietnamiti ordinata dal comandante Kasdan. La soluzione del caso sembra facile, ma presto tutto si complica fino all’inverosimile.

CLICCA IL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: Cop Game – Giochi di Poliziotto
Lingua
Anno: 1988
Paese: Italia
Regia:  Bruno Mattei (accreditato come Bob Hunter)

Recensione:
La coppia Mattei – Fragasso  colpisce di nuovo regalandoci una rara perla trashaction-exploitation e nello specifico possiamo anche usare il neologismo namsploitation  usato per tutte quelle copie dei film ammeregani di successo tipo Platoon, Apocalypse Now e Good Morning Vietnam. La coppia che scoppia, sotto l’ egida del produttore Franco Gaudenzi, parte per le Filippine a girare un lotto di film spacciandoli per prodotti americani, come si usava a quell’ epoca. In questo lotto di  film usciti tra il 1988 e il 1989 troviamo Strike Commando, Double Target, Trappola Diabolica (meglio conosciuto come Strike Commando 2), Zombi 3, Robowar , Nato Per Combatteree appunto questo Cop Game. Che cosa si può dire di questa cagata? questo film? Si può dire che l’ idea è probabilmente copiata da una pellicola dello stesso anno chiamato Saigon (titolo originale Off Limits) dove due poliziotti indagano su omicidi di prostitute durante la guerra del Vietnam. Ma a noi cosa ci interessa? Interessa forse di più sapere che questa boiata non è scritta come, solitamente avveniva, della mente diabolica di Claudio Fragasso… ma bensì di….sua moglie Rossella Drudi!! Attenzione perchè faccio notare che Rossella Drudi non è assolutamente una moglie qualsiasi, ha scritto la sceneggiatura infatti di perle di rara trashaggine come Teste Rasate, Robowar, La Casa 5, Troll 2 , ecc ecc…! Respect! Questo film recuperato faticosamente ora in italiano, lo vidi per la prima volta in lingua inglese, (ovvero con gli attori che recitano nella loro lingua), così facendo le mie povere orecchie hanno potuto sperimentare la pessima recitazione e i dialoghi inconsistenti, pieni di volgarità gratuite per sembrare più americani e più veritieri, mentre l’ effetto ottenuto è proprio l’ opposto, finto e forzato. La regia è così brutta e annoiata che non sembra neanche che sia di Bruno Mattei. L’ unica spiegazione plausibile è che faceva così caldo ed era così umido che Mattei non vedeva l’ ora di finire per andare sotto ad un ventilatore o in piscina.. Questa pellicola vanta di avere come commento musicale una opening che recita il titolo del film nel ritornello “Cop game! You’re livin’ in a blame game!” molto ’80s e molto coinvolgente, se non fosse che viene riproposta fino alla nausea durante il film come se non avessero avuto tempo / voglia / soldi per creare qualcosa di diverso apparte quello. Se non lo avete capito in sintesi questo film è una grossa puttanata ed è molto simile ad un videogioco più che ad un film dove la trama è totalmente inutile e quello che si desidera vedere c’è, è solamente distribuito in un film molto lungo con lunghissime parti inutili e noiose tanto da mettere alla dura prova lo spettatore. Consiglio, legatevi la mano destra alla sedia per resistere alla tentazione di chiudere il film dopo la prima ventina di minuti. Peccato per buoni attori italiani ridotti a ruoli di comparse o quasi, mi sento in dovere di ricordare la partecipazione di: Romano Puppo, Massimo Vanni e il grande Ottaviano Dell’Acqua.

Curiosità:

  • 1) Don “The Dragon” Wilson appare in questo film in un piccolo ruolo.
  • 2) Frammenti “rubati” a I Sopravvissuti Della Città Morta sono stati utilizzati per integrare alcune scene dell’ inseguimento automobilistico.

3 Replies to “COP GAME – GIOCHI DI POLIZIOTTO”

  1. Teo 85

    Ciao! Scusa se disturbo, ma il film non è completo. Si blocca dopo qualcosa come dieci minuti. Non è che riusciresti a metterlo di nuovo per intero? Grazie in anticipo!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *