TRE COLPI CHE FRANTUMANO

Il giovane Sonny Chan, lottatore di forza ed abilità eccezionali, uccide involontariamente un uomo da cui era stato provocato. Disperato, giura di non combattere mai più, e mantiene la promessa anche quando, aggregatosi a un gruppo di scaricatori portuali, deve come loro subire le prepotenze di un gangster e del suo “killer” giapponese, che vogliono farli sloggiare perché non intralcino i loro loschi traffici. Allorché, però, la sorella dell’uomo che aveva ammazzato fa appello al suo coraggio, Sonny Chan si riscuote e affronta i malviventi, dando loro la meritata lezione.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:

Titolo originale: Ma tou da jue dou
Anno: 1973 I Paese: Hong Kong, Taiwan
Regia: Ta Huang
Attori: Michael Wai-Man ChanFan ChiangYeh Fang 
 

E’ il film che ha portato alla ribalta internazionale il colosso Yang Sze Stotoka alias Bolo Yeung (nonostante qui non sia lui l’attore protagonista). Ha letteralmente tolto la scena a Michael Chan Wai-man, tant’è che nelle copie in vhs o dvd figura solo il suo nome. Il film è piuttosto mediocre, le uniche sequenze da vedere riguardano gli ultimi trenta minuti (quando cioè entra in scena Bolo, un colosso al servizio di un giapponese che naturalmente compie dei soprusi in un villaggio di pescatori Cinesi). Violento.

Recensione da Il Davinotti


Altri film che ti potrebbero interessare: