IL CASTELLO DELLE MUMMIE

Un trio di lottatori messicani mascherati assumono uno scienziato pazzo, nani killer, e un’orda di mummie di Guanajuato, riportate in vita per l’occasione.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua: SUB

Titolo originale: El castillo de las momias de Guanajuato 
Anno: 1974 I Paese: Messico
Regia: Tito Novaro
Attori: SuperzanBlue AngelTinieblas

Questa volta ci si mettono addirittura in tre (Superzàn, ovvero il leader, Blue Angel e Tinieblas) per venire a capo del pericolo rappresentato dal solito scienziato pazzo pronto a conquistare il mondo con l’aiuto del suo esercito di mummie (che noi più banalmente chiameremmo zombi). I tre lottatori, che in due o tre occasioni vedremo combattere sul ring come d’abitudine (uno degli avversari si fa chiamare “il troglodita”), aiutano la polizia a risolvere il caso investigando sul dottor Taner e il suo passato e partendo alla ricerca del suo rifugio. Taner, che ha appena sequestrato un collega per farsi impiantare un cuore nuovo e ha officiato una messa nera per far tornare in vita i defunti del luogo da sottoterra, ha il desiderio di ridiventare giovane e per farlo ha scoperto che deve estrarre un ormone particolare che l’uomo secerne quando è in agonia. Per questo deve spedire il suo esercito di nani (?) e mummie nei dintorni a procurarsi uomini e donne da torturare nel proprio casale perso nel bosco! Il colore dà un effetto ancora più ridicolo ai costumi luccicanti dei tre lottatori mascherati e le risate sono garantite dall’ingenuità della trama. Le mummie (uomini normali cui sono state applicate carnevalizie maschere da teschi) procedono a braccia larghe e per una volta non vengono fatte fuori col classico colpo in testa ma solo con pugni e calci. Siamo nel trash alla ASTRO-ZOMBIES (l’impatto visivo è simile). Per affezionati.

Recensione da Il Davinotti