MUTANTI

Trama: In un imprecisato futuro, l’umanità soffre le conseguenze di una terribile crisi energetica, che ha causato la paralisi quasi totale dei trasporti e delle comunicazioni. Il dottor Paul Dean, alla disperata ricerca di un laboratorio che gli consenta di continuare i suoi esperimenti per debellare un organismo parassita che si annida dentro il suo corpo e lo sta uccidendo. Alcuni malviventi di una banda locale trafugano i pericolosi campioni del dottore, rimanendone a loro volta infettati, mentre intanto arriva in paese uno strano “mercante”. Anche costui vuole il parassita, ma per farne commercio come di un’arma micidiale.

CLICCA SUL VIDEO PER GUARARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: Parasite
Lingua:
Anno: 1982
Paese: U.S.A.
Regia: Charles Band

VOTO: 7 / 10
VOTO TRASH: 8/ 10

Recensione:
Ci troviamo ad avere a che fare con un piccolo gioiellino degli anni ’80 della compagnia di Charles Band e della sua mitica etichetta indipendente Full Moon Pictures. Parasite, che in Italia uscì in vhs come Mutanti (ma perchè non semplicemente “Il Parassita”?), è un delizioso b movie post atomico che riunisce caratteristiche horror, action e di fantascienza, con una punta di splatter che non fa mai male. E’ girato in 3D, in un’ inutile tentativo di far rivivere il cinema in 3D come negli anni ’50. Realizzato in grossissima scarsità di mezzi viste le locations che si ripetono spesso e l’ esiguo numero di attori, forse si fa fatica a contarne una decina. I dialoghi non sono brillanti e l’ acting è di molto sopra le righe, diciamo che qui si è voluto puntare tutto sugli effeti speciali e buonanotte al secchio. L’ incipit del film è in puro stile Alien, e l’ idea generale penso di possa affermare tranquillamente che sia stata scopiazzata dall’ idea del face-hugger + alieno-che-ti-si-spara-dal-petto del film di Ridley Scott per l’ appunto. Il resto del film invece si discosta dal film horror-spaziale del 1979 e si sviluppa in maniera singolare prendendo l’ esatta forma di un mix tra: X-Files, A-Team e Ai Confini Della Realtà. Vi pare che abbia detto una cosa assurda? Guardate il film e poi lasciate un commento qui sotto e ditemi se non è vero! La curosità delle curiosità di questo film è la presenza di una giovane Demi Moore. Demi Moore in questo film ha l’ espressività di un platano e non vederla in scena rincuora i più empatici tra il pubblico che evitano di provare l’ imbarazzo che quella povera ragazza trasmetteva davanti l’ obbiettivo della macchina da presa. Comunque il ruolo della pupattola da salvare lo fa. Di solito non è un ruolo che richiede chissà quali doti. Parasite è un film che non può mancare se siete appassionati del cinema degli anni ’80. Buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *