CYBORG

ventunesimo secolo molto violento e senza piu’ controllo. Il protagonista deve vendicarsi dell’assassino della fidanzata … C’e’ in gioco anche la vita di una donna cyborg … tenuta in ostaggio dall’omicida,ma grazie alle sue capacita’ guerriere cerchera’ di liberare la ragazza Androide,la quale possiede un antidoto,con le conoscenze per sviluppare un vaccino in grado di salvare l’umanita’ … da una possibile epidemia mortale.

Link Imdb I Mail.ru
Lingua
:

Titolo originale: Cyborg
Anno: 1989 I Paese: U.S.A.
Regia: Albert Pyun
Attori:  Jean-Claude Van DammeDeborah RichterVincent Klyn

Cyborg, film del 1989 appartenente al filone post apocalittico diretto da Albert Pyun (regista famoso soprattutto per B-movie e straight-to-video action), non è sicuramente una pietra miliare nella storia del cinema, e lo stesso Jean-Claude Van Damme (protagonista della pellicola) lo annovera tra i suoi film peggiori. Però, forse, non tutti sanno che il prodotto finale non fu opera di Pyun, che anzi venne cacciato per contrasti con la produzione e con Van Damme. Il film venne infatti rimaneggiato e modificato in alcune sue parti in fase di montaggio, compresa la colonna sonora, portandolo da un Rated X (vietato ai minori di 18) ad un Rated R: ovviamente questi tagli, oltre a diminuire il livello di violenza e gore del film, portarono dei problemi anche a livello narrativo, con persone che letteralmente spariscono nel nulla.

Ora, grazie ad una fortunata (almeno per i cripto-cinematografi) scoperta, l’opera di Pyun potrà avere giustizia: il fidato compositore di molte delle musiche dei film del regista avrebbe casualmente ritrovato l’ultimo montaggio di Cyborg prima che Pyun lasciasse la produzione. Il materiale è il telecine di una copia lavoro widescreen datata 8 ottobre 1988, con una semplice traccia audio stereo che però include anche l’originale (e mai ascoltata da nessuno al di fuori della produzione) colonna sonora di Tony Riparetti e Jim Saad, rimpiazzata all’ultimo dallo score di Kevin Bassinson. Ovviamente, ora Pyun sta lavorando a un riversamento su DVD del materiale trovato, e tra non molto il tutto dovrebbe poter essere acquistabile mandando un’email a urnanpictures [at] gmail.com. In calce alla news potrete visionare la sequenza d’apertura del lavoro che Pyun ha rilasciato per i fan, con dei rudimentali titoli di testa aggiunti per coprire la parte iniziale solo musicale.

Recensione: Cinema Everyeye