VAMPIRE EFFECT

Il terribile Conte Dekotes sta per portare a compimento la sua missione, dopo aver ucciso i sei governatori della razza dei vampiri, si reca a Hong Kong per catturare l’ultimo regnante, il Principe Kazaf, e diventare così invincibile. Ma ad ostacolare i suoi piani c’è il coraggioso cacciatore dei non morti, Reeve. Quando quest’ultimo viene rapito da Dekotes, spetterà ad una coppia i stravaganti ragazze salvare lui e l’intera umanità dall’invasione dei vampiri. Alla lotta si unirà un autista di ambulanze esperto di arti marziali

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:

Titolo originale: Chin Gei Bin
Anno: 2003  I Paese: Hong Kong
Regia: Dante Lam
Attori: Gillian ChungCharlene ChoiAnthony Chau-Sang Wong
 

Rivolto a un pubblico di massa, “[[Vampire effect]]” è un blockbuster made in Hong Kong spiritoso e leggero che guarda verso il genere horror, in particolare al serial-tv “[[Buffy]]” e alla saga di “[[Blade]]”. Vampiri e ammazza-vampiri dunque.

Il cast è composto da teen-idol locali: il duo-pop Twins, [[Charlene Choi]] e [[Gillian Chung]], e [[Edison Chen]], visto di recente in “[[Dog bite dog]]”, in un ruolo di tutt’altro spessore, coinvolto ultimamente in uno scandalo a sfondo sessuale che ha scosso tutto lo star system di Hong Kong. Inoltre da segnalare la presenza di attori del calibro di [[Karen Mok]] ([[So close]], [[Black mask]]), [[Anthony Wong]] ([[Hardbolied]], [[Untold Story]], [[Rock and roll cop]]) e di [[Jackie Chan]], in brevi apparizioni comiche, in alcuni casi esilaranti (la scena del matrimonio).

È bene sgomberare il campo per i puristi dell’horror: il film è avaro di emozioni forti e di sangue, il tema vampirico è solo un pretesto per imbastire una serie di gags divertenti e super-coreografate sequenze d’azione (spettacolare quella d’apertura). Ma il risultato è gustoso, dato che l’aspetto visivo è notevole, tanto che, a tratti, le scenografie (e certe musiche) possono ricordare i film sognanti di [[Tim Burton]]. Diretto da [[Dante Mak]] e [[Donnie Yen]], uno dei più grandi attori marziali in circolazione, con il pallino della regia. Carino.

Recensione da Cinemaz