STORIA SEGRETA DI UN LAGER FEMMINILE

Nel 1944, prima di abbandonare la Cina sotto l’incalzare degli Alleati vincitori, i Giapponesi si appropriano di un grosso deposito di denaro che può risolvere il problema dei rifornimenti. Nel contempo, i soldati fanno prigioniere diverse donne cinesi e americane che rinchiudono in un campo a disposizione dei piaceri degli ufficiali nipponici. Un partigiano giapponese che lavora cuoco nel campo organizza la fuga delle donne

Link Imdb I Link Wstream
Lingua: 
[la visione è riservata ad un pubblico maturo]

Titolo originale: Nu ji zhong ying
Anno: 1973 I Paese: Hong Kong
Regia: Chih-Hung Kuei
Attori: Birte ToveLieh LoHsieh Wang 

Non è proprio un naziexploitation, considerando che ci sono i nippi di mezzo, però può essere in parte accomunato a quel tipo di filone, perlomeno per la prima metà del film. E’ un prodotto che cerca di essere buono per molteplici gusti oltre a quello menzionato. La storia si sposta all’esterno di questo lager ed il film prende pieghe diverse, più action (si fa per dire). A livello personale migliore la prima rispetto alla seconda, ma appunto cerca di accontentare tutti i gusti, ne soddisfa meno del dovuto. Non è comunque un brutto film, si lascia guardare.

Recensione da Filmscoop