PERVERT WARD: TORTURING THE WHITE UNIFORM

Un’infermiera che ha in cura un malato d’amnesia scopre che il soggetto è un serial killer che si usava aggirarsi per la città con una mazza da baseball.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:  SUB 
Sottotitoli a cura di sottotitoli davidedantonio1

[la visione è riservata ad un pubblico maturo]

Titolo originale: Hentai byôtô: Hakui seme
Anno: 1988 I Paese: Giappone
Regia: Hisayasu Satô
Attori:  Maya ShirakiYoko FujitaShigeru Sasaki 
 

Non distaccandosi mai da quello che é il suo concetto di base, Hisayasu Sato gira un’altro capitolo della saga Pervert Ward eliminando il rapporto tra dottore e infermiera, unici due attori del film precedente, e cambiando totalmente location e trama. Questa volta il budget é più alto e lo si denota anche solo dalla regia e dalla fotografia che sono oggettivamente altra cosa rispetto ad s&m clinic. La trama é abbastanza semplice ma interessante e fa convergere in un unica struttura un’infermiera violentata anni prima, un serial killer che ha perso la memoria dopo un incidente e un dottore maniaco e perverso, intrecciando le loro storie fino ad un finale dove troveremo un plot twist rivelatore, in pieno stile Sato. L’unica nota stonata di Torturing the white uniform l’ho trovata proprio nella parte finale, con uno spiegone che poteva essere gestito meglio o essere distribuito per bene durante il film. Per il resto come già detto promuovo in pieno questo film, per me nettamente superiore al predecessore.

Scritto da Gioele Rizzo