MOLESTER’S TRAIN: DIRTY BEHAVIOR

Dopo la perdita del suo ragazzo, una giovane donna ha in programma di farsi esplodere con un candelotto di dinamite per il suo 20 ° compleanno. In metropolitana incontra un giovane che filma le donne mentre le molesta. I due diventano coinvolti romanticamente. Le storie d’amore tradizionali evidentemente annoiano Sato, che riesce a trasformarle in qualcosa di incredibilmente folle e perverso in ogni suo film.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:  SUB 
Sottotitoli a cura di battleroyale

Titolo originale: Chikan densha: Iyarashii kôi
Anno: 1993 I Paese: Giappone
Regia: Hisayasu Satô
Attori: Yumika HayashiKôichi ImaizumiKiyomi Itô
 

Questo Molester Train é in piena linea con la filmografia di uno dei Maestri del Pinku, regalando le solide torbide immagini al limite del pornografico fatte di masturbazioni, sesso, voyeurismo e stupro. Questa volta però non sono per niente rimasto colpito, anzi ritengo di essere di fronte ad uno dei lavori minori di Sato (che nei titoli di questo film si firma addirittura con uno pseudonimo), tanto da averne rimandato la visione diverse volte. La trama ricalca troppo alcuni dei suoi precedenti lavori ed é tutto troppo confusionario, ripetitivo e a mio avviso poco studiato. Un po’ come pervert ward S&M, Molester Train viene allungato dalle scene succitate, e per quanto mi riguarda non aggiunge niente alla filmografia del Nipponico. Una visione comunque la merita, anche solo per la rarità del prodotto e per completezza.

Recensione dI Gioele Rizzo

Grazie a Christian Ciarrocchi