LADY OSCAR

Seconda metà del Settecento. Oscar (Catriona MacColl) viene cresciuta dal padre, nobile generale francese, come se fosse un maschio. Affiancata sin dall’infanzia dall’amico André (Barry Strokes), Oscar entra al servizio della regina Maria Antonietta (Christine Böhm) come ufficiale della guardia reale fino al 14 luglio 1789, inizio della Rivoluzione Francese.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:

Titolo originale: Lady Oscar
Anno: 1979 I Paese: Giappone, Francia
Regia: Jacques Demy
Attori: Catriona MacCollBarry StokesChristine Böhm 
 

Ho sempre odiato Lady Oscar (l’anime intendo perchè il manga non ho mai avuto il dispiacere di leggerlo per fortuna e per dirla tutta, ho sempre preferito di gran lunga “Il tulipano nero / Stella della Senna” migliore per i miei gusti sia per trama che per caratterizzazione dei personaggi ed anche per come illustrava i vari aspetti della rivoluzione francese – mostrata cioè sia dal punto di vista dei nobili che da quello del popolo) perchè odiavo lei come personaggio ed anche la sua triste storia ricca di lati oscuri ed ambiguità e perplessità risolte solo quando era troppo tardi e questa trasposizione cinematografica, sinceramente non mi ha fatto cambiare idea a riguardo anche se riconosco che sotto certi aspetti si rivela migliore della serie televisiva poichè rende la protagonista meno fredda ed antipatica e quindi più sopportabile. Comunque anche con questo piccolo pregio il film è davvero poca cosa perchè non ha anima nè spessore. Possiede una trama dalla narrazione alquanto confusionaria e tediosa che non riesce mai veramente a coinvolgere ed è inoltre incapace di emozionare e di rendere carismatico ogni suo qualsiasi personaggio (nell’anime almeno Andrè risultava affascinante e riusciva ad attirare un po’ l’attenzione).

In definitiva, è un’opera troppo anonima, sterile, inutile e priva d’efficacia che si dimentica quasi subito dopo averla vista.

Recensione da FilmTV