BAMBOLE E BOTTE

I poliziotti hongkonghesi Jackie e Ricky si concedono una vacanza sulle spiagge della Thailandia per celebrare il successo della loro ultima impresa. Manco a dirlo, però, devono rientrare in tutta fretta alla base: la loro nuova missione consiste nel… proteggere la vita di un “padrino della droga”.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:

Titolo originale: Xia ri fu xing
Anno: 1985 I Paese: Hong Kong
Regia: Sammo Hung
Attori: Sammo Kam-Bo HungRichard NgEric Tsang 
 

Sequel de’ “La gang degli svitati” in cui il nome Jackie Chan viene sfruttato ancora una volta a scopo propagandistico dato che in realtà, ha di nuovo un ruolo assai marginale e ridotto a poche comparse nella storia. Il risultato però stavolta è migliore perchè questo secondo film se non altro riesce a divertire più del primo (che invece in effetti diverte molto poco) con il solito gruppo di scemi che si dividono tra botte e belle ragazze che non se li filano granchè.

La trama è molto magra e segue un percorso ridondante ed a volte il tipo di comicità offerta, scivola nella demenzialità pura, però i membri della gang sono troppo simpatici, specialmente quando tentano di esorcizzare la loro sfiga ed imbranataggine ricorrendo a dei rimedi e trucchi infantili (l’effetto sangue da ferita finto per ottenere un bacio di conforto) o addirittura inverosimili (la magia vodoo applicata attraverso una bambola per riuscire a pilotare la volontà ed i sentimenti delle ragazze)… così, tra risse talvolta veramente spettacolari, con qualche trovata curiosa ed una discreta dose di intrattenimento, il film si rivela godibile quanto basta.

Recensione da FilmTV