THE STUFF – IL GELATO CHE UCCIDE

La rivista “Amalgamate Dairies” assume David Rutherford, un ex agente dell’FBI che si è dedicato allo spionaggio industriale, per indagare su un nuovo prodotto chiamato “The stuff”, che sta mettendo in crisi le vendite di gelati. Mentre David è in viaggio verso la città fantasma virtuale di Stader, Virginia, dove è stato testato “The stuff”, Jason, un bambino di otto anni, scopre il protoplasmatico “Stuff” strisciare tutto solo intorno al frigorifero! Rapidamente l’orribile segreto di “The stuff” è rivelato: si tratta di un parassita che divora dall’interno chiunque lo mangi, trasformandolo in un morto vivente

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua:

Titolo originale: The Stuff
Anno: 1985 I Paese: U.S.A.
Regia:  Larry Cohen
Attori: Laszlo PapasBelle MitchellBeverly Ross
 

A leggere la trama – a dirla tutta pure a guardare il trailer – pare di trovarsi davanti ad un’ennesima pagliacciata in odor di cinema trash, una specie di remake casalingo di Blob – Il fluido che uccide. In realtà la scanzonata ed inverosimile trama nasconde una riuscita satira sul consumismo: il gelato malefico “mangia” dall’interno chi a sua volta osa papparselo, e i gelato-dipendenti diventano stupidi ed assuefatti pecoroni senza volontà. L’esperto Cohen, anche sceneggiatore, irride tutto e tutti con cinica e sbeffeggiante ironia: capitalisti selvaggi, media cannibalizzanti, colonnelli guerrafondai, masse instupidite nella loro becera passività. Nella seconda parte la farsa prende un po’ troppo il sopravvento, ma il personaggio di Sorvino, graduato dell’esercito che vede comunisti ovunque, è impagabile, così come l’epilogo. I pochi soldi di budget sono ben sfruttati (ad esempio nella creazione degli effetti speciali, rozzi ma riusciti), le risate non mancano così come non manca una discreta suspense. B-movie? Sicuro, ma di quelli imperdibili.

Recensione da Nehovistedicose