LA MALEDIZIONE DI KAZUO UMEZU

OAV diviso in due parti: Cosa svelerà la telecamera? è la vicenda di Masami, convinta che la sua nuova compagna di classe sia una vampira. Indagini più approfondite porteranno a una verità sconcertante. La casa stregata è quella che Miko e le sue amiche vanno a visitare nottetempo in cerca di facili emozioni. Inutile dire che avrebbero fatto meglio a restare a casa a farsi gli affari propri…

Link Imdb I Link Mega
Lingua:  SUB 

Titolo originale: Umezu Kazuo no Noroi
Anno: 1990 I Paese: Giappone
Regia: Naoko Omi
Attori: Ikuya SawakiShinobu AdachiNarumi Aoki
 

The Curse of Kazuo Umezu è un mediometraggio di animazione che raccoglie due episodi basati sulle opere a fumetti di Kazuo UmezuUmezu si può considerare uno dei padrini dell’ horror giapponese. Una figura iconica associata a grandi nomi come Hideshi Hino, Suehiro Maruo e Junji Ito.

Questo breve anime di 43 minuti rappresenta a mio avviso un’ ottima occasione per avvicinarsi all’ artista, poichè l’ opera rappresenta un intenso ed inquietante sunto di cosa può generare la mente malata di zio Umezu. Nel primo episodio What will the videocamera reveal? abbiamo a che fare con animazioni abbastanza statiche ma disegni molto impressionanti e volti perennemente terrorizzati quasi che debbano morire di paura da un momento all’ altro, la colonna sonora è molto semplice e tipicamente horror. Si gioca con il tema del “sogno o son desto?” in chiave creatura-vampiresca.

Nel secondo episodio, The Haunted Mansion, c’è molto più horror tradizionale, ci sono bambole inquietanti, ritratti posseduti, case infestate e donne coi capelli lunghi e neri. La colonna sonora gioca molto sulle canzoncine infantili. In questa seconda parte si va decisamente più sullo splatter e si ritorna alla sempreverde tematica “sogno o son desto?”. Le animazioni si fanno più fluide per confermare che forse, dei due, è l’ episodio più riuscito. The Curse of Kazuo Umezu è un buonissimo bocconcino horror che potete assaggiare per essere introdotti nel malato mondo dei manga/anime horror giapponesi.

Curiosità:
Verso la fine dell’episodio The Haunted Mansion c’è una lugubrissima reinterpretazione de Lo Schiaccianoci di Čajkovskij rubato con quella tipica, tenera, grossolanità che hanno i giapponesi di fare di tutta l’ erba un fascio quando si parla di “roba occidentale”.

Scritto da Il Guardiano dello Zoo


Altri film che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *