L’AMBULANZA

Il fumettista Josh Baker incontra un giorno per la strada una donna veramente speciale, Cheryl. Improvvisamente però Cheryl collassa e viene ricoverata su un’ambulanza. Quando Josh va a farle visita all’ospedale, dai registri, però, risulta che la donna non è mai stata ricoverata lì. Josh decide così di seguire la compagna di stanza di Cheryl la quale anche scompare misteriosamente dopo una corsa sulla stessa ambulanza. Quale segreto sarà nascosto dietro allo strano veicolo?

Link Imdb I Link Mega
Lingua (opzionabile): +
(la lingua italiana è nella seconda traccia audio)

Titolo originale: The Ambulance 
Anno: 1990 I Paese: U.S.A.
Regia: Larry Cohen
Attori:Eric RobertsJames Earl JonesMegan Gallagher
 

Altra pellicola di nicchia sfornata da uno dei Re del B-movie ossia Larry Cohen…incarna in pieno il suo stile con una storia strampalata, reparto tecnico “casareccio” e ritmi incalzanti fatti di battutine frizzanti e simpatiche miste a tematiche più serie e ciniche/critiche.
Io avrei optato per una vena più horror con magari l’AMBULANZA vista come qualcosa di misterioso senza che si vedano gli infermieri ma come fosse quasi soprannaturale ed oscura, mentre il regista sceglie il thriller-grottesco senza lasciar spazio ad arcani da svelare ma dando allo spettatore solo un intrattenimento che comunque si lascia vedere senza rimpianti.
Ancora una volta Cohen sceglie la sua amata location metropolitana in quel di New York, lascia invece a casa il suo attore feticcio Michael Moriarty in favore di un altrettanto simpatico e più bravo Eric Roberts (che qui con i capelli lunghi è la fotocopia della sorella)…nel cast in un piccolo ruolo anche un mostro sacro quale James Earl Jones, famosissimo attore dalla ricca carriera ma che i più ricorderanno per il ruolo di Re Joffy Joffer in “Il principe cerca moglie”!
Fotografia abbastanza “da periferia”, ambulanza alla Ghostbusters che da sempre quel tocco vintage, situazioni assurde ecc…un film da non prendere sul serio insomma ma che regala delle idee carine ed alcune battute piuttosto divertenti.
Capisco perché ad AngelHeart è piaciuto parecchio…ha quella atmosfera (da pop-noir metropolitano), quella simbiosi di generi e quei ritmi che ricordano, anche se siamo su altri livelli, film come “Cuba Libre” o “Soluzione Finale”.
Voto per l’originalità e la simpatia, altrimenti sarebbe 6.

Recensito da BlueBlaster [Filmscoop.it]


Altri film che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *