CHI E’ SEPOLTO IN QUELLA CASA?

Reduce dal Vietnam, dall’abbandono della moglie e dalla perdita di un figlio, Roger cerca rifugio in una casa rimasta vuota. Ma lì lo assalgono tutti i suoi incubi.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua: 

Titolo originale: House
Anno: 1985 I Paese: Italia
Regia: Steve Miner
Attori: William KattKay LenzGeorge Wendt
 

Se in Italia Evil Dead fosse stato distribuito con il titolo originale o chiamato i Mali Morti” o in qualsiasi altro modo, avremmo conosciuto questo film come “La Casa”, invece “House” dalla pellicola di Raimi prende soprattutto qualche ideuzza rubacchiata qua e là. La storia parla dello scrittore Horror Roger Cobb, interpretato da William Katt (il protagonista della serie TV “RalphSupermaxieroe”), il quale sta passando un periodo di forte depressione dovuto ad una crisi creativa in quanto è stanco di scrivere sempre di omicidi e vorrebbe cimentarsi con qualcosa di più personale.
In più subisce lo stress del divorzio dalla moglie dalla quale non riesce a riprendersi e sopratutto l’inspiegabile scomparsa del figlio avvenuta in casa della zia Helen, considerata dai più una mezza matta. Il bambino era misteriosamente stato risucchiato nella piscina e l’anziana donna aveva cercato di avvisare che era stata la casa a commettere quel fatto, ma nessuno le aveva creduto. Proprio in questa inquietante dimora Roger si trasferisce dopo la morte suicida della zia, per scrivere un romanzo sulle sue esperienze in Vietnam e per capirne di più sulla scomparsa del piccolo.
Qui si accorge che la casa è posseduta da oscure presenze che sembrano avercela proprio con lui: mostri nell’armadio, apparizioni, pescispada che prendono vita e gli arnesi nel garage che tentano di ucciderlo. Si scoprirà che il motivo di queste presenze è il desiderio di vendetta di Big Ben, un ex commilitone dei tempi della guerra in Vietnam, che morì torturato dai vietcong a causa, secondo lui, dello stesso Roger. E’ stato Big Ben a rapire suo figlio e ora è intenzionato ad ucciderli tutti e due. Il regista Steve Miner è un veterano dell’Horror, nonostante non sia mai riuscito a sfondare completamente. Suoi il primo ed il terzo capitolo di Venerdì 13 (quindi se ne deduce che la maschera da Hockey sia opera sua), Halloween – 20 anni dopo, Warlock e Lake Placid.
Qui si cimenta in una pellicola infarcita da molta ironia, per fortuna volontaria. Alcuni momenti sono veramente ironici, tipo i duetti con il vicino rompiscatole o le prove per “pescare” l’orrenda creatura (spacciata per una marmotta) che vive nell’armadio. Lo stile è tipico degli anni 80 e Miner prende un pò da Evil Dead di Sam Raimi, con i disgustosi morti in avanzatissimo stato di decomposizione (la moglie trasformata in mostro ricorda molto la zia Henrietta) e un pò dell’atmosfera onirica di Wes Craven (bella la sequenza in cui si tuffa nello specchio del bagno).
Sicuramente “Chi è sepolto in quella casa?” non è un capolavoro del genere ma è una visione piacevole anche per la bravura degli attori, nonchè per la graditissima presenza della bionda vicina di casa.”

Recensione da Splattercontainer


Altri film che ti potrebbero interessare: