POULTRYGEIST: LA NOTTE DEI POLLI ZOMBI

Trama: Polli zombi cercano di uccidere dei lavoratori di un fast-food che li vogliono cucinare in un ristorante costruito su un antico comitero.

CLICCA SUL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: Poultrygeist: Night of the Chicken Dead
Lingua: SUB
Anno: 2006
Paese: U.S.A.
Regia: Lloyd Kaufman

Sottotitoli a cura di Agente_Ewen

Recensione:
Prodotto dalla mitica casa di produzione “Troma” e diretto dal fondatore di tale casa Lloyd Kaufman insieme a Michael Herz, questo prodotto è l’insegna del trash. Tutto questo teatro di morte è composto da sequenze da musical deliranti, scene di nudo e scene di gore e splatter gratuito. Non c’è da meravigliarsi, visto che chi conosce la Troma, sa che questo è niente in confronto ai suoi maggiori prodotti. Tale film va accettato per quello che è, cioè nulla di sensato, una totale vicenda no-sense da spiattellare in faccia a noi spettatori malati che andiamo alla ricerca di queste vaccate immonde. Detto ciò, nel complesso è stato inserito di tutto: un prete che dopo aver tentato inutilmente di allontanare i polli zombi con la croce, ci prova con il dvd de La Passione di Cristo, il capolavoro di Mel Gibson… poi vari riferimenti soliti a politica e buonismo, e soprattutto alette di pollo che si ribellano e sbranano le persone!!! Bellissime le sequenze di musical e soprattutto azzeccatissimi i vari attori pseudosconosciuti calati nelle loro parti. Molte scene sembreranno riluttanti, ma vi assicuro che calate in questo contesto senza senso, fanno solo ridere! Perchè in fondo lo scopo di questo film e di altri suoi simili è proprio questo: lo spasso e il divertimento. Forse in molti, dopo aver visto questo film, non andranno mai più ai vari fast-food, hahahah! Insomma, tra persone che sfoggiano foto di Hitler che molesta i polli, scene di cacca (nel vero senso della parola) e uccisioni brutali, arriviamo al finale: nessun lieto fine, crepano tutti! Perfino Wendy e Arbie. Ben realizzate sono le scene splatter, sanguinolente e gore. L’essenza del trash è vedere un uomo che assimila un palo di scopa infilato nel culo come il suo pene, visto che gli sbuca davanti essendo troppo lungo! Riferimenti alla Troma nel film sono il nome della città e il nome del cimitero sacro: rispettivamente Tromaville e Tromahawk. Geniale! Consigliato a chi vuole passare una serata di divertimento e delirio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *