ANABOLYZER

In una strana cittadina di provincia vengono commessi alcuni delitti a sfondo sessuale. Si pensa al caso di un maniaco ma la polizia inizia a indagare nell’ambiente delle palestre, dove nel frattempo sta circolando un farmaco anabolizzante, messo a punto dal proprietario di una di queste, i cui effetti non sono del tutto limitati all’aumento della massa muscolare.

Link Imdb I Link Mail.ru
Lingua: 

Titolo originale: Anabolyzer
Anno: 1999 I Paese: Italia
Regia: Roger A. Fratter
Attori:   Samantha JamesonCarlo GirelliIrene Giordano
 

Scrivere una trama o una recensione per questo film non è un’ impresa così difficile, in questo caso mi trovo costretto però a confessare di trovarmi in difficoltà poichè lo stesso Fratter, autore anche della sceneggiatura, ha deciso di rendermi la vita complicata non preoccupandosi tanto di narrare con chiarezza quello che è passato dalla sua testa alla celluloide. Ad esempio l’ aspetto della setta misteriosa (che a mio avviso risulta l’elemento di interesse oltre ai vari attributi femminili buttati in faccia abbastanza brutalmenteleggigenerosamente per tutto il film) è totalmente lasciato a sè come una sorta di sub-plot che esiste probabilmente solo nella testa del regista. Un film che si presenta come horror / gore ma che di orrore non ha proprio niente eccetto il montaggio maldestro e la recitazione ancora più horrorifica (leggi “orrenda”). Certo è che chi conosce il cinema di Roger A. Fratter ha visto molto di peggio, ma qui lo spettatore si sente proprio preso in giro perchè ingannato dall’atmosfera che vuole essere cruda e minacciosa, ma che alla fine dei conti risulta volgare e burina. Le scene di sesso e di nudo femminile non si contano, mentre la violenza perpetrata è solamente concessa per alcuni secondi, con una quantità di sangue che può riempire una flùte di champagne e non di più. Veniamo accontentati solamente alla fine con un effetto gore veramente low budget ma apprezzabile, magra consolazione dopo che ci siamo sorbiti ben 110 minuti di dialoghi al limite del risibile (allarme eufemismo).

Scritto da Il Guardiano dello Zoo


Altri film che ti potrebbero interessare:

10 Replies to “ANABOLYZER”

  1. Roger

    A parte i commenti negativi molto discutibili e molto personali (ma l’opinione altrui va comunque rispettata) siete pregati di rimuovere questo film perchè assolutamente non autorizzato (leggi copyright) dal proprietario dell’opera. Si tratta inoltre di una versione taroccata molto tagliata e manipolata!

    Reply
  2. cinemazoo Post author

    Non c’è problema, il link verrà rimosso subito! Le recensioni sono sempre personali , altrimenti si chiama marchetta!

    Reply
    1. Roger

      Le marchette si trovano dappertutto, dalla tv al web purtroppo… soprattutto nel cinema fatto coi danè. Ripeto (l’ho scritto sopra) che l’opinione altrui va rispettata, ma quando è molto superficiale risulta molto discutibile (e qui lo dico nel vostro interesse).

      Reply
      1. cinemazoo Post author

        Chiaro! Le nostre recensioni sono altamente sarcastiche e spesso scritte di getto in modo superficiale, come evidenziato anche da lei, è una scelta di stile. Se qualcuno si è offeso ci dispiace, non è certo questa l’ intenzione dell’ attività che svogliamo. Il link è stato prontamente rimosso con la rassicurazione che nessun’ altro film di Roger Fratter verrà linkato in questo sito, dato che la cosa crea disturbo. L’ intento è diffondere cultura in maniera propositiva e non arrecare danno. Speriamo vivamente che almeno questo aspetto sia potuto emergere in qualche modo

        Reply
  3. Roger

    No no sono stato frainteso, non mi sono offeso. Io ho sempre appoggiato i blog e chi scrive indipendentemente, davvero. Ho sempre appoggiato anche i filmakers e sovente li ho aiutati. Purtroppo davvero quel film è protetto da copyright. Sul fatto dei giudizi negativi davvero nessun problema, ciò che dispiace però è che spesso proprio chi cerca, pubblica e scrive dei nostri film è colui che li duplica, li linka e ne parla solo male. Sottolineo “solo”, e questo mi comunica snobismo e superficialità… tutto qui.

    Reply
    1. cinemazoo Post author

      Penso di essere stato frainteso anche io, perchè detta come va detta, il film mi piace molto! I voti sono da interpretare in ambito goliardico poichè tutti i film nel sito, se hai notato, sono creazioni artistiche sopra le righe e fuori dal gusto dei più, ma a noi appassionati piace così! E’ paradossale ma se io leggessi la recensione così come quella che ho scritto andrei subito a vedermelo il film! Ad ogni modo grazie per la tua volontà di discussione che apprezzo infinitamente, è proprio questa una delle finalità del progetto, creare contatti tra appassonati

      Reply
  4. Roger

    Infatti il blog è molto bello e permette di diffondere un “certo” cinema, diciamo semisconosciuto e alternativo, al grande pubblico. Se vuoi darmi un contatto email ti spiegherò meglio dei film e di quella versione che linkavi. Come ti ho scritto si tratta di una versione manomessa…

    Reply
  5. massimo

    Roger ancora con sta storia del copyright ma su che pianeta vivete voi della SIAE , FAPAV ecc allora facciamo una cosa torniamo all era proibizinistica abolite INTERNET forza

    Reply
    1. Roger

      Tutti bravi a parlare, crea tu qualcosa che ti è costato tempo e denaro e poi vediamo come la pensi… va bene anche non guadagnarci (anche se questo ti fa pensare: ma chi me lo fa fare?) ma quando vedi che altri guadagnano sul tuo lavoro ti girano un po’ i coglioni!!! Non mi sembra difficile da comprendere. E’ ovvio! C’è chi sta guadagnando sui film piratati!!!

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *