IL CLAN DEL TERRORE

Trama:
Una sgangherata impresa di pompe funebri costantemente sull’ orlo del fallimento escogita ogni tipo di trucco disonesto per tirare avanti. La ditta appartenente al vecchio Amos Hinchley (Boris Karloff) è gestita principalmente dal carpentiere / cocchiere / tuttofare Felix Gillie (Peter Lorre) e dalla sinistra mente truffaldina di Waldo Trumbull (Vincent Price) il quale spera di ereditare la ditta una volta morto il vecchio, ovvero il padre di sua moglie Amaryllis (Joyce Jameson). Dopo sfortunate avventure la fine della ditta sembra essere sempre più incombente tanto che il padrone di casa John F. Black (Basil Rathbone) minaccia di chiamare le forze dell’ ordine se non gli viene saldato un anno di affitto arretrato. Trumbull pensa così ad un diabolico piano per salvare sia la ditta che la propria permanenza nella casa.

CLICCA SUL LINK PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

https://mega.nz/#!UmBw0LLJ

Bypassa i limiti di download di MEGA scaricando questi semplici programmi
basta incollare il ink MEGA nel programma quando richiesto.
https://megadownloader.it.softonic.com/ (windows)
http://jdownloader.org/download/index (mac)

Titolo originale: The Comedy of Terrors
Lingua:
Anno: 1963
Paese: U.S.A.
Regia: Jacques Tourneur

VOTO:
 7 / 10
VOTO TRASH:  6 / 10

Recensione:
La American International Pictures è stata una delle più grandi, se non la più grande casa di distribuzione indipendente della seconda metà dello scorso secolo, i conti li sapevano fare bene Samuel Z. Arkoff e James H. Nicholson i quali, decisi a cavalcare il successo del famoso ciclo cormaniano su Edgar Allan Poe e più precisamente a bissare la scrittura del terzetto di glorie già apparso in I Maghi Del Terrore, riproposero la medesima formula basata sullo humour nero del film testè citato. Nel 1963 sganciarono quindi un poker d’ assi aggiudicandosi un regista di prim’ ordine a fine carriera come Jacques Tourneur, due mostri sacri dell’ era d’ oro di Hollywood come Boris Karloff e Peter Lorre anch’ essi a fine carriera (quindi per la legge del mercato più economici che mai) e un Vincent Price in pienissima forma e nel pieno del già citato ciclo gotico. Per avere un’ idea più chiara, pensate che questo è il film precedente al suo capolavoro L’ Ultimo Uomo Sulla Terra. Per non farsi mancare nulla i due impresari del cinema decidono di affidare la sceneggiatura a Richard Matheson nientemeno che l’ autore del romanzo “I Am Legend” da cui sono stati tratti poi numerosi adattamenti cinematografici. La fotografia è affidata invece a Floyd Crosby un fedelissimo di Roger Corman fresco fresco di lavori su scenografie gotiche e cimiteriali. Chi conosce questi nomi si sarà già fatto il film in testa pensando di non avere bisogno di vederlo. Eppure questa pellicola riserva comunque delle piccole sorprese come la bizzarra interpretazione di Vincent Price (da vedere assolutamente in lingua originale) che si esprime in tutta la sua maestria, regalandoci persino un bel ruttone! Ebbene si! Vincent Price che rutta! Non aspettatevi granchè da Karloff poichè l’ artrite da cui era gravemente affetto gli ha addirittura impedito di interpretare la parte di Mr. Black cui era destinato ma in compenso Peter Lorre è capace di tenere testa persino a Price. La buona maestria degli attori e la scenografia posticcia stile Hammer dona a questo film uno stile addirittura inglese, per chi apprezza il genere e la famosa casa di produzione, può essere un buon imput nell’ avvicinarsi a questa pellicola. Le gag sono piacevoli ma non mi hanno fatto molto ridere (eccetto sporadici episodi) a parte averlo visto da solo, onestamente sono molto datate. Concludo evidenziando per chi non lo sapesse, che il titolo italiano è un po’ fuorviante ma è figlio di tutti i vari “…Del Terrore” che uscivano in quel periodo come I Maghi Del Terrore e I Racconti Del Terrore. molto più esplicito e onesto il titolo originale The Comedy of Terror. Da non perdere per gli amanti dei felini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *