VAMPIRE RAIDERS VS NINJA QUEEN

Trama: C’è una guerra in atto tra i ninja viola e i ninja neri. Il fine di questa guerra è il controllo del business degli hotel. I ninja neri sono capitanati da un losco uomo d’affari che si avvale della collaborazione di uno stregone in grado di controllare due vampiri. Tre centraliniste di un albergo intercettano conversazioni segrete riguardanti questa faida e cercano invano di avvertire il loro datore di lavoro di un imminente pericolo. Non riuscendoci, decidono di passare una settimana al mare con due amici, ma il pericolo è in agguato.

ESTRATTO DAL FILM

Titolo originale: The Vampire Raiders
Anno: 1988
Paese: U.S.A. / Canada
Regia: Godfrey Ho (accreditato come Bruce Lambert)

VOTO: 3 / 10
VOTO TRASH: 10 / 10

Recensione:
Bisogna fare molta attenzione a guardare questo film perchè dopo la visione sarete talmente disorientati da credere di essere stati vittima di un TSO coatto. Ma, amici miei, non è affatto così. Quello che vedrete sarà proprio un film di Godfrey Ho, il quale ha preso due pellicole e le ha incollate assieme casualmente, come spesso succede (ma proprio a caso, le sequenze sono incollate senza alcun senso cronologico nè ambientale) quando si parla di questo prolifico cineasta di Hong Kong.

Abbiamo a che fare con due plot che si incrociano solamente per un elemento (che presto verrà svelato). Inventiamo per l’ occasione titoli adatti per questi due sotto-film:

NINJA CRAZY HOTEL WARS: ninja neri + vampiri cinesi (da non confondersi con quelli europei tipo Dracula) + un ninja giallo capo dei neri VS ninja maschio viola e ninja femmina viola (Deborah Grant che ci regala un’ inutile quanto divertente scena dove, dopo essersi spalmata la crema solare a lungo, viene agguantata al seno da un vampiro che spunta dalla sabbia). Attenzione perchè in tutto il film non si vede nessun hotel.

ZOMBIE YATCH HORROR COMEDY: dopo aver ascoltato conversazioni segrete, una centralinista viene perseguitata da spettri e vampiri, dopo una breve peripezia, si reca al mare (per galleggiare su una ciambella di gomma rifacendosi il trucco) con due colleghe e 2 amici per essere poi perseguitata da due zombi posseduti armati di machete (con tanto di tema musicale della Famiglia Addams).
Dopo essersi salvati, salgono su un taxi che passa in piena notte sulla riva di una spiaggia. Qual’è l’ elemento in comune tra queste due trame? Una coppia di anziani viene uccisa da un maiale gettato dal tetto di un palazzo.

Siamo quindi alle prese con un film d’ azione dove ninja volano (grazie ad un frenetico montaggio ed effetti speciali goffi) e sparano petardi e, brutalmente montataci dentro, una commedia demenziale pregna dell’ umorismo tipico di altri film simili made in Hong Kong che si potrebbe agevolmente definire come “scemo”. 

Consiglio questo film sia a coloro che vogliono avvicinarsi al mondo di ninja variopinti di Godfrey Ho, sia a coloro che ci sono già sotto e sono alla ricerca di micro-variazioni sul tema. Nonostante la locandina lo suggerisca, la risposta è no, non c’è nessun sosia di Lo Pan da Grosso Guaio A Chinatown nel film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *