ZOMBIEGEDDON

Trama: Dopo che la radio speaker Laura Reynolds (Brinke Stevens) ha fatto l’ amore con Gesù (Tom Savini) si reca alla radio e comincia a raccontare una storia. La storia tratta di una dinastia di persone che combattono contro Satana (William Smith) poichè il signore del male ha da tempo infiltrato nella società degli uomini una sua razza particolare.

CLICCA SUL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: Zombiegeddon
Lingua:
Anno: 2003
Paese: U.S.A.
Regia: Chris Watson

Recensione:
Premessa doverosa: questo film è uno di quei direct-to-video (film creati per essere destinati unicamente al circuito home -video e non in quello cinematografico) distribuito dalla Troma (la mitica!) ma non girato dalla ensemble di Kaufman & Co.. Nonostante una evidente partnership, la Troma qui ricopre solamente la veste di distributrice del prodotto. Nell’ era post 2000, dove il trash e la cultura nerd sono diventati super-cool c’è una grandissima confusione tra ciò che è bello perchè è brutto e ciò che è brutto perchè è brutto o perchè è volutamente bello ma è brutto… e quindi è bello. Detto questo, non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace“. Dopo che vi siete snodati le sinapsi del cervello, penso che vogliate sapere se questo film mi sia piaciuto o meno. No. Questo film è un’ operazione fallita in partenza. Non è un b-movie che vuole spingersi oltre e che però ha pochi mezzi per farlo. Non è un b-movie che omaggia i b-movie. E’  proprio una cagata tra amici. Pare un giocattolo da mostrare in giro ai propri amici nerd una volta terminato. L’ originalità non esiste, gli scopiazzamenti dalla serie animata South Park non si contano e il fatto di aver chiamato molte “celebrità” di serie b come interpreti ha rubato sicuramente tempo ed energie da dedicare per esempio agli effetti speciali o alla sceneggiatura, su cui non spendo neanche 1 parola perchè un bambino di 6 anni che legge 5 numeri di Dylan Dog saprebbe scrivere di meglio. A questo punto non so se sconsigliarvelo o no perchè a qualcuno assetato di ultra stupidità becera potrebbe piacere… L’ unica cosa utile che posso fare è farvi l’ elenco delle micro-parti semi cameistiche che i vari “mostri sacri” del cinema trash hanno interpretato. Così, giusto per cercare un senso a questa recensione:

Tom Savini: appare neanche 1 minuto e dice di essere Gesù Cristo farfugliando due battute che non fanno ridere. Per chi non lo conoscesse Tom Savini è il mago degli effetti speciali, è diventato famoso perchè dai primissimi anni ’80 ha iniziato a prestarsi a dei cameo divertenti come il capo dei motociclisti in Zombi e il personaggio di Sex Machine in Dal Tramonto All’ Alba, per non parlare del suo bellissimo cameo in Maniac.

Edwin Neal: fa la parte di un sacerdote spiegone senza il quale nessuno capirebbe il discorso della linea di sangue dei guerrieri, nè la cagata degli zombi / umanoidi / satanici. La sua parte durerà si e no 1 minuto e mezzo. E’ il ritardato che fa l’ autostop e si taglia la mano nel film Non Aprite Quella Porta. Ha fatto una parte in Future Kill e poi si è riciclato come doppiatore di anime, doppiando anche prodotti di qualità come Il Leone Nero, City Hunter 4, Ninja Resurrection, Devilman Lady e Queen Esmeralda.

Lloyd Kaufman: fa la parte di un bidello ritardato, non ci si può aspettare niente da Kaufman che non sia autoreferenziale, del resto la sua interpretazione è molto simile a quella del regista cieco in Terror Firmer. Per chi non lo conoscesse è il co-fondatore nonchè immagine pubblica della Troma.

Robert Z’Dar ha una parte microscopica dove fa il detective zoppo e figlio di puttana. Mentre sbraita contro il poliziotto Cage cita a più riprese il film Maniac Cop, film per cui è conosciuto, nonostante abbia fatto succulente parti anche in altri film come Samurai Cop, The Killing Game e Trained to Kill.

Conrad Brooks: fa la parte di un imbecille in radio che sta ad ascoltare la speaker, e scuote la testa. E’ conosciuto per aver lavorato in più occasioni con il folle regista Ed Wood nei suoi film più conosciuti come Glen or Glenda? e Plan 9 From Outer Space

Linnea Quigley: il suo ruolo da 40 secondi comprende lo sgridare un bambino nelle vesti di preside della scuola. E’ considerata una storica scream-queen avendo partecipato a film come: Il Ritorno dei Morti Viventi, Creepzoids, Nightmare 4, La Collina dei Morti Viventi, I Vendicatori Della Notte, Natale di Sangue, La Notte dei Demoni, Dr. Alien, Incontri Ravvicinati del Quarto Tipo, e via dicendo..

Felissa Rose: che fa una parte da scream-queen di inutilità pazzesca s’è vista in paio di pellicole veramente di serie b come Nikos The Impaler e Sleepaway Camp.

Brinke Stevens: fa la parte della radio speaker, è una storica scream-queen apparsa in decine e decine di b-movies, ve ne elenco alcuni ma non tutti: The Slumber Party Massacre, Giochi fatali, Slave Girls from Beyond Infinity, Teenage Exorcist, Le Radici Del Male

Evitabile.


Altri film che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *