YADO

Titolo originale: Red Sonja
Anno: 1985
Paese: U.S.A.
Regia: Richard Fleischer

VOTO: 6 / 10
VOTO TRASH: 8 / 10

Trama:
Esiste un talismano pericoloso per il suo immenso potere. Questo talismano viene rubato da Gedren, una malvagia regina del male che irrompe in un tempio di sacerdotesse che custodivano il monile in segreto. Il capo di queste sacerdotesse indica alla sorella Red Sonja (Brigitte Nielsen) che arriva all’ ultimo, chi è la fautrice del massacro del tempio. A questo punto Red Sonja parte per vendicare la sorella e riprendere il talismano. Durane il suo viaggio si imbatte in Yado (Arnold Schwarzenegger), i due dapprima si scontrano, ma poi il loro viaggio sarà più o meno una mutua battaglia fino all’ incontro con la perfida Gedren.

Recensione:
Film prodotto da quel furbacchione di Dino De Laurentis che voleva fare il botto facendo un film copia dell’ ancora caldo Conan Il Barbaro (del 1982 invece Yado è del 1985), sborsando la bellezza di 15 mila dollari e assumendo un popo’ di maestranze che sulla carta promettevano molto bene: Ennio Morricone alle musiche, Danilo Donati  alle curatissime e ottime scenografie, e Schwarzenegger + Brigitte Nielsen (ancora al naturale) come protagonisti, per non parlare poi del discreto regista Richard Fleischer  Che dire? Che alla fine il povero Dino non c’è riuscito né economicamente (il film incassò la metà dei soldi spesi ) e né artisticamente perché seppur la cornice risulta ben fatta, gli attori sono così svogliati e la sceneggiatura è così grossolana che il film è destinato a rimanere un eterno B-movie. Si tratta di un adattamento su celluloide di un fumetto americano titolato “Red Sonja“, una specie di sotto-saga di “Conan Il Barbaro” della Marvel Comics. Facendo 2+2 si capisce che nella versione originale la protagonista è più Brigitte Nielsen mentre Schwarzenegger è comandante in seconda. Nella versione italiana le cose si sono poi ribaltate già dal titolo. Insomma l’ intera operazione risulta poco esaltante anche se siamo davanti ad un vero e proprio classico del trashSe avete voglia di guardare un film del genere allora molto, ma molto meglio allora Conquest che ha molta più personalità oppure The Barbarians.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *