THE LEGEND OF BOGGY CREEK

Trama: Un antropologo (Charles B. Pierce) convinto dell’ esistenza della creatura ominide di Boggy Creek organizza una spedizione in Arkansas assieme ad una picocla troupe. Intervista gli abitanti del luogo e comincia un’ estenuante impresa che darà i suoi frutti.

TRAILER ORIGINALE

Titolo Originale: The legend of Boggy Creek
Lingua:
Anno: 1972
Paese: U.S.A.
Regista: Charles B. Pierce

VOTO: 1 / 10
VOTO TRASH: 10 / 10

Recensione:
Si. L’ho fatto. Folgorato sulla via di Texarcana (nome della zona dove accadono i fattacci) dalla visione di Yeti – La Leggenda Continua, mi sono sentito di martirizzarmi immolandomi alla causa dei film brutti e ho fatto il gesto disperato. Il destino beffardo vuole che nel nostro stivalico itale, l’ intera filmofrafia di Charles B. Pierce è stata ridotta a Yeti – La Leggenda Continua. Charles B. Pierce colui che invece di drogarsi come facevano tutti negli anni ’70, girava un film di un’ ora e mezza su un Bigfoot. Cosa da evitare di dire di aver fatto durante il primo appuntamento con una donna, tra l’ altro. Siccome ho avuto la sciagura di guardare questa cosa, e questa cosa è IL SEGUITO di The Legend of Boggy Creek , mi sono visto The Legend of Boggy Creek e ho scoperto che è proprio quello che mi immaginavo, una gran mattonata sui genitali. Come figura allegorica potrei aggiungere il mangiarsi un panettone del Natale 1998. The Legend of Boggy Creek è un docufilm della serie “alla ricerca del Bigfoot”. ah no scusate… dello yeti.. ah no, del sasquatch.. ah no.. BOH!!!! Che cos’è? E’ un omone peloso che vive nei boschi dell’Arkansas protagonista di una leggenda mai confermata ufficialmente. Tutto nella pietosa mente malata di Pierce ovviamente, perchè trattasi di uomo in costume da scimmione. L’intero film è una raccolta di spezzoni di gente che riporta la propria testimonianza e ricostruzioni di avvistamenti. Non è credibile per niente ed è anche di una noia mortale, neanche i momenti più dinamici si salvano, ovvero quelli presenti alla fine del film dove un gruppi di ragazzi viene intrappolato in casa dal coso peloso che cerca di entrare senza alcun apparente motivo. Secondo me Charles B. Pierce è il Bigfoot e la ricerca del Bigfoot è sè stesa il Bigfoot. Ma questo non ha nulla a che vedere col fatto che vi ho fatto passare ogni voglia di vedere questo film, anche perchè non c’è in Italiano e neanche l’ ultimo malato di mente si è mai sbattotuto per sottotitolarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *