LA POLVERE DEGLI ANGELI

Bmovie-0417[1]

Titolo Originale: “A Force of One”
Anno: 1979
Paese: U.S.A.
Regista: Paul Aaron

Trama:
California. Santa Madre city. Due poliziotti del reparto narcotici vengono uccisi da un uomo che pratica il karate. E chi chiamerai? i Ghostbusters? ovviamente Chuck Norris! Chuck Norris è Matt Logan, un karateka dal petto villoso che disputa incontri professionali, detentore del titolo di campione. La polizia chiede a Mr. Logan di insegnare ai poliziotti del distretto tecniche di self defense. Perchè? Perchè il killer continua ad uccidere poliziotti solamente con l’uso delle mani. Non solo, anche il giovane pupillo di Logan viene ucciso. Ecco che il biondo karateka ha un pretesto giusto per entrare in azione e distruggere tutto e tutti a colpi di arti marziali. Ma la vendetta non paga, è quello che la giovane poliziotta che ha sedotto il cuore di Norris le ha insegnato. Che bello. Che tenero.

Critica:
Come potevo non vedere questo film? Sono un amante del trash ecco perchè, ed è per questo che ho comprato un altro DVD con Chuck Norris. Suggerisco questo film solo agli amanti di Norris e ai neofiti che vogliono sapere da dove ha iniziato il Walker Texas Ranger. Quelli di voi a cui piacciono sensati state alla larga. L’ interpretazione di Chuck Norris in questo film è molto lontana da Invasion U.S.A. dove dimostra di essere un “action hero” maturo e onestamente se devo vedere un film d’azione senza esplosioni e senza fiumi di pallottole, preferisco vedere un film asiatico. Il livello di trash è buono ma non così buono da farsi due risate con gli amici. Quello che si evince alla fine di questo film è che il nemico è la droga. Il regista infatti ad ogni possibile “causa del male” aggiunge sempre sulla bilancia qualcosa che è in grado di annullare l’effetto malefico, per esempio ci sono sbirri corrotti come sbirri onesti, karateka assassini come karateka che aiutano la giustizia, ci sono i narcos ma ci sono le forze dell’ordine che li cacciano. Grazie dell’ ennesima morale tra un morto ammazzato e l’altro.

One Reply to “LA POLVERE DEGLI ANGELI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *