IL PIANETA DEL TERRORE

8hoTQS0Cxo1CiB41SoAEeKgeXk4[1]

Trama: In un mondo futuristico e solo minimamente accennato (tutto il film è girato in interni di astronavi e interni di caverne e cunicoli) una manipolo di astronauti deve eseguire una missione-recupero su un pianeta angusto e desolato. Appena arrivati si rendono subito conto che tutti coloro che erano dati per dispersi in loco sono belli che morti ed è qui che comincia la vera carneficina, messa in scena nei più svariati modi possibili.

CLICCA IL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: Galaxy of Terror
Lingua:
Anno: 1981
Paese: U.S.A.
Regia: Bruce D. Clark

VOTO: 8 / 10

Recensione:
Famoso per essere stato scaraventato dalla critica tra i 50 peggiori film di sempre, questo film divide il pubblico tra detrattori ed adulatori, personalmente sono dalla parte degli adulatori. Parliamoci chiaro, qui ci troviamo davanti a un vero e proprio “so bad so good” pieno di nomi importanti nel jet set del cinema B. Partendo dal produttore, il mitico Roger Corman, regista e produttore di un’ infinità di film low budget a cui andrebbe fatto un monumento. Proseguiamo con un cast di piccole stelle del firmamento degli anni 80, come Robert Englund (l’attore sotto le vesti di Freddy Kruger), a Sid Haig (conosciuto dai più per il suo personaggio Capitan Spaulding), Erin Moran (attrice dei telefilm “Happy Days” e “Jenny e Chachi” roba da archeologia), Grace Zabriskie (da Twin Peaks) per non parlare di Ray Waltson e Zalman King abituè di innumerevoli telefilm. E tra le righe andiamo a scovare proprio James Cameron come seconda unità di regia, cosa assai curiosa dato che questo “Galaxy Of Terror” non è altro che un colossale rip off di “Alien” (James Cameron ne diresse il seguito ufficiale). Effetti gore notevoli per una suspance accennata ma che rende l’idea. Il finale contorto e abbastanza assurdo/incongruente contribuisce a rendere questo film una chicca che consiglio a chi ama il fanta-horror con laser, mostri plasticosi, Robert Englund e compagnia bella.

Si ringrazia Er Tenebra per il suo prezioso contributo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *