AMERICAN GOTHIC

514FEKJPFHL[1]

Trama: Il fulcro della storia si regge attorno a un manipolo di teenagers che, a causa di un guasto al loro mini aereo, si ritrova su un’ isola abitata da una coppia di simpatici vecchini. I vecchini si contraddistinguono dalle persone normali a causa della loro completa avulsione da tutto ciò che è tecnologico o vagamente moderno. Vivendo come se si trovassero in pieno 1’800. Piano piano la famiglia si allarga di tre membri altrettanto strambi: tre persone adulte che si atteggiano e si comportano come tre pargoli di 10 anni l’uno. A questo punto le cose si mettono male per i ragazzi un tantino sprovveduti, e che il massacro abbia inizio.

CLICCA SUL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo originale: American Gothic
Lingua
Anno: 1988
Paese: U.S.A.
Regia: John Hough

Recensione:
Veramente poco impressionante sotto ogni tipo di aspetto, questo filmetto neanche tanto horror (è più uno slasher in effetti), che si distingue per essere una continua carovana di clichè di genere.Posso solamente consigliarlo se siete alla frutta o se avete solo pop corn in casa e non sapete cosa farne, oppure se volete a vostra volta consigliarlo a quelle incomprensibili persone che vi chiedono: “Mi consigli un horror? Però non deve far paura perchè mi impressiono facilmente”. Ecco, questo è perfetto.  Si, l’idea di fondo è quella della famiglia cannibale di Non Aprite Quella Porta, e qui quei pigroni di sceneggiatori hanno voluto inserirci la variante “religiosa”, si perchè questa famiglia di matti è una famiglia ultra cattolica integralista. Uao. Che cosa malata e terribile allo stesso tempo. Uao. Loro sono assassini ma anche cattolici. Uao.Che contraddizione che lascia senza fiato. Sulla messa in scena non è che ci sono grandi errori o mancanza di tecnica, però non basta quello per fare di un film, un bel film. Ultima nota sul titolo, “American Gothic” è il titolo del famoso quadro di Grant Wood a cui è ispirato il poster di questo dimenticabile film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *