CREATURE DEL TERRORE

c4ezvpr6

Titolo Originale: Snakehead Terror
Anno: 2004
Paese: U.S.A.
Regia: Paul Ziller

VOTO: 1 / 10

Veramente un film di merda e una noia mortale. Onestamente a me piace guardare cose che sono talmente fatte da cani che suscitano ilarità o apprezzamento per il cattivo gusto, ma la noia qui tiranneggia su tutto e non fa prigionieri. Ho dovuto fermare la visione più volte, per poi farmi coraggio e riprenderla con tutta la buona volontà. Se uno vi dicesse “Ci sono dei pesci carnivori in un lago”. Dopo queste 8 parole tutto ciò che dareste per scontato in un’ eventuale sceneggiatura figurata mentalmente lì per lì, ecco qui accade sul serio. A film iniziato già c’è qualcosa che non va. Ci sono dei rifermenti ad un fatto accaduto anni prima, una invasione di pesci serpente poi sgominati avvelenandoli nel lago, tra ritagli di giornale e scene esplicative la prima cosa che si pensa è proprio “Ah ok, non sapevo che ci fosse stato un altro film prima e questo fosse il sequel” e invece no! Non è un sequel! L’ altra cosa strana è che lo stesso anno è uscito “Frankenfish” e che durante il film il termine “Frankenfish” si legge addirittura su di un quotidiano locale! Ops ma c’è un poliziotto che cerca di risolvere il problema di pesci giganti carnivori con l’ aiuto di una biologa! Che coincidenza! Apparte queste due stranezze, il film si svolge con un tedio mortale e una maratona di clichè stupidi, persino teenmovieggianti. Gli effetti speciali sono di una scadenza patetica, se non altro questo film vi dovrebbe insegnare una cosa importante: se non sapete fare gli effetti speciali e quindi volete farli con il computer, almeno imparate a farli, se no è una merda ugualmente! Ah si c’è anche Karol Alt. Si. Quella lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *