SLITHER

Trama: Dopo che un meteorite ha colpito una tranquilla cittadina americana, succedono strane cose. Grant, il primo a recarsi sul luogo in cui è caduto il meteorite, inizia a soffrire di una strana sindrome: un parassita si è insediato nel suo cervello e lo sta trasformando progressivamente in un mostro. Sua moglie Starla e il poliziotto Bill cercano in tutti i modi di impedire che contagi altre persone..

CLICCA SUL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

Titolo Originale: Slither
Lingua: 
Anno: 2006
Paese: U.S.A.
Regia: James Gunn

Recensione:
Sia voci di corridoio che varie recensioni su internet me l’avevano descritta come una cagata bestiale e invece questo Slither mi è sembrato proprio un film divertente e ben fatto. Sia chiaro, si tratta sempre di un B-Movie (a tratti “teen”) fatto mediamente da trentenni quindi va preso per quello che è: un dichiarato omaggio ai B-movie anni 80 horror / fantascientifici tipo Society e Il Demone Sotto La Pelle per citarne un paio di cui ho riconosciuto alcune similitudini… C’è da dire una cosa: se si guarda unicamente il film in sè e per sè, è facile pensare “ma si, però che cagata”, acquistando il DVD invece si scopre, tra i ricchissimi contenuti speciali (making of, interviste e moltissimi tagli), tutta una serie di informazioni che non si capirebbero mai guardando solamente il film. Veniamo così a scoprire che il film è stato ritagliato a più non posso  (per motivi di distribuzione sicuramente) e che  il regista è lo scrittore di Tromeo & Juliet alla sua prima opera, inoltre scopriamo che addirittura egli ha offerto a Lloyd Kaufman (fondatore della Troma) una minuscola parte da ubriacone per omaggiarlo (parte poi cancellata in montaggio. ha ha). Il soggetto (sempre di Gunn) è ambizioso e difficile da realizzare in maniera fluida e credibile se non si ha un grosso bagaglio di cultura cinematografica alle spalle e si può dire che lo staff ha invece dimostrato di avere. Un’ alieno siderale che vive parassitando di pianeta in pianeta arriva sulla terra “possedendo” un uomo e cercando di colonizzare il pianeta tramite dei vermi che sono figli suoi, ma che sono anche estensioni della sua entità, infatti se ti entrano in bocca tu diventi parte dell’alieno e ti aggiri per la città come uno zombi, in cerca di carne umana o animale. Tutto questo si svolge naturalmente a bucodiculoville, a cavallo dell’ annuale caccia al cervo. Starà ad un semplice capo della polizia e alla moglie del posseduto, cercare di fermare lo stronzo siderale. Degni di nota gli effetti speciali, con un grosso uso di plastica e protesi ed una cgi (grafica a computer) non troppo invadente, un’ integrazione ben riuscita. Anche se a me piace più quando la cgi è scadente e primitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *